La lettera coraggiosa di Silvia ai suoi ex compagni!

La 35enne Silvia ha ricevuto un invito su Facebook per una rimpatriata con la classe .
Ma invece di accettare , Silvia ha inviato questa risposta:

 

“Cara classe 5C , grazie per l’invito per il ritrovo dopo 20 anni.
Sono felice che riusciate a guardare indietro e a vedere cosi tanti bei ricordi.

Per me , però , è stato il momento più buio della mia vita.Forse vi ricordate che avevo cambiato classe al IV anno?

Tutto ciò era stato per evitare il silenzio improvviso che si creava tutte le volte che vi incrociavo nei corridoi.
Le risate alle mie spalle e gli sguardi cattivi in classe.

La cosa strana del bullismo è che non sparisce mai. Riesco ancora a sentire quelle voci nella mia testa , mi dicevate che non valevo nulla , anche se sapevo che non era vero.

Qualunque cosa sia successa , so che ora siete delle brave persone.

Forse alcuni di voi hanno anche dei figli , in questo caso , spero che non si sveglino ogni mattina con un grosso nodo allo stomaco, ricordandosi che devono andare a scuola , come succedeva a me tutti i giorni.

 

ps: a posto di usare i soldi per il viaggio a Firenze  ho donato quei  200 € ad un organizzazione che aiuta le vittime del Bullismo.”